martedì 26 settembre 2017

Cosa ho letto in vacanza parte #1

Buondì!
Durante le mie due settimane di vacanze ho recuperato un bel po' di letture arretrate, perciò ho pensato di proporvi qualche post in cui vi riassumevo la mia opinione su ciascuna. Non si tratta quindi di vere e proprie recensioni, ma di una spiegazione di poche righe della mia opinione sui romanzi. Nel post di oggi, probabilmente il primo su tre, vi parlo di tre titoli new adult firmati Newton Compton.



BIG LOVE di Jay Crownover


Che differenza c’è tra un cattivo ragazzo e un ragazzo che fa il cattivo? Quando ti muovi in un mondo oscuro e corrotto, per dominare la situazione non devi mai mostrare di aver paura. Solo così potrai controllare strade e persone senza scrupoli. Race Hartman è sufficientemente coraggioso, intelligente e sbandato per diventare il capo di un posto come The Point. Dove ci saranno sempre cattivi e cose brutte da mettere in riga, ma in cui un uomo forte può ridurre i danni al minimo. Race ha un piano… riuscirà a impedire l’annientamento totale di quel luogo senza distruggere se stesso? Brysen Carter ha sempre visto Race per quello che è davvero: un ragazzo bello, dolce, ma troppo pericoloso. La tentazione di crogiolarsi nel suo bagliore dorato è forte, ma Brysen sa che finirebbe per scottarsi. Ha già tanti problemi, non ha certo bisogno di crearsene altri a causa di Race. Ma quando Brysen deve affrontare una minaccia che potrebbe essere la cosa più pericolosa che The Point abbia mai prodotto, è costretta a prendere una decisione: perché l’unica persona che potrebbe aiutarla a salvarsi è proprio l’uomo che lei non può permettersi di avere.


Secondo libro della nuova serie della Crownover, "Big Love" è la storia di Race e Brysen, personaggi già incontrati nel primo volume. Nel complesso devo dire che mi è piaciuto: l'autrice ci sta regalando storie di criminalità e bad boys nel vero senso della parola, ma in questo caso abbiamo un ragazzo pronto a tutto pur di proteggere la sorella, e che l'unico suo desiderio è di proteggere The Point, anche a costo di dover andar contro la legge. Brysen è una ragazza semplice, che rimane coinvolta in un brutto caso di stalking e che verrà protetta dal nostro Race, ma non per questo è da considerarsi debole: Bry è colei che permette a lui di essere se stesso. Mi è piaciuto come l'autrice abbia saputo mescolare aspetto romantici e passionali con aspetti legati alla criminalità e al thriller. 

Il mio voto:



lunedì 25 settembre 2017

RECENSIONE: "Signore delle Ombre" di Cassandra Clare

Buongiorno!
Iniziamo la settimana con la mia recensione di "Signore delle Ombre" di Cassandra Clare, uno dei libri più attesi dell'anno!
La recensione è spoiler-free, ma in fondo al post troverete anche la sezione spoiler (ben nascosta, per chi non volesse leggerla) con anche le indicazione per commentarli insieme ;)






Titolo: Shadowhunters. Signore delle Ombre
Autrice: Cassandra Clare
Casa editrice: Mondadori
Data d'uscita: 19 settembre 2017
Pagine: 660
Prezzo: €19,90 (ebook €9,99)

TRAMA

Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l'esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai - questo dice la Legge - dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L'unica loro speranza sembra racchiusa nel «Volume Nero dei Morti», un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell'Istituto. Ben presto però un'altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre - il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.


La trilogia The Dark Artifices:
1. Signora della Mezzanotte (Lady Midnight)
2. Signore delle Ombre (Lord of Shadows)
3. Queen of Air and Darkness (autunno 2018 in inglese)

domenica 24 settembre 2017

La Gazzetta di Wonderland #39 24.09.17

Buongiorno!
Ieri sera sono tornata dal Kenya stanca ma contenta, e (quasi) pronta a ricominciare con il blog e l'università ;) Stasera io e Clary andremo a vedere "Noi siamo tutto", così poi sarò pronta a parlarvene insieme al romanzo.
Come è successo domenica scorsa, anche questa settimana non sono riuscita a controllare spesso il web, perché il wi-fi del mio hotel non era un granché, perciò potrei benissimo aver dimenticato qualche news. In tal caso lasciatemi un commento che la aggiungerò :) 
Inoltre avete ancora qualche ora per partecipare al piccolo giveaway che trovate sulla pagina Facebook! Estrarrò il vincitore nel tardo pomeriggio :)




COVER REVEAL 1


A sorpresa, uscirà il 28 settembre per Fabbri la biografia di Lily Collins *-* Non vedo l'ora di leggerla!

mercoledì 20 settembre 2017

RECENSIONE + INTERVISTA: "Nati due volte" di Laura MacLem

Buongiorno!
Oggi vorrei parlarvi di una duologia tutta italiana che merita decisamente un po' di spazio in più: se mi seguite da un po', sapete già quanto io abbia amato "Regina di Fiori e Radici" della stessa autrice (QUI la recensione), perciò per me è assolutamente un piacere tornare a parlarvi di Laura con una nuova storia. Ma stavolta non sarò solo io a raccontarvela, perché oltre alla mia opinione su questa duologia, in questo post troverete anche una bella intervista all'autrice.

Prima di iniziare, qualche nota tecnica: questo retelling fantasy del mito di Arianna si divide in due volumi: "Nati due volte. L'età del bronzo e del miele" e "Nati due volte. L'età del vino e del ferro". Il primo è uscito a marzo, il secondo proprio oggi, e qui sotto vi lascio solo la trama del primo (per non rischiare spoiler del secondo).


È vero che l'ho amato. 
Ed è vero che ho dato a Teseo il filo che l'avrebbe guidato nel Labirinto, in nome di quell'amore per il quale avrei – ho – sacrificato tutto il resto. Infine, è vero che, dopo averlo perso, ho legato per sempre la mia vita a quella di un dio, quando venne sulle rive di Nasso per fare di me la sua immortale consorte. Tutto questo è vero. 
Ma non c’è solo questo.
Sembra che la mia vita sia cominciata davanti a quelle porte chiuse, con un gomitolo di filo da donare all'eroe perché compisse la sua missione. Quel momento fu una parte della storia. Non tutta. 
Quello che venne prima, pur non essendo segreto, dorme in fondo al Labirinto, ed è un mistero. 
Si dice che i cretesi siano tutti bugiardi, e forse è così: il mio è un popolo che tiene in gran conto la capacità di capire ciò che gli altri ignorano. L'astuta Arianna, figlia di re Minosse e della regina Pasifae, l'onnisplente, non poteva essere una sciocca. Non lo sono mai stata, se non quando ho amato. 
Per questo, immagino, Dioniso mi volle nell'istante stesso in cui posò lo sguardo su di me. Dioniso aveva capito tutto di me, molto prima di quanto lo capissi io stessa. Ma non me ne lamento: io compresi tutto di lui quando lui non conosceva nulla di sé, neppure il nome. Fui io a svelarglielo, così come svelai i segreti del Labirinto all'eroe, per porre fine alla guerra di dèi e mortali.
Perché, se nel Labirinto l’eroe combatté il mostro, fuori dal Labirinto io combattei gli dèi. La mia battaglia cominciò molto prima che Teseo giungesse a Creta.
L'ho amato più di tutti. Lo amerò sempre più di tutti.
Lui è l'eroe del Labirinto. Salvò Creta, l'Attica, l'Ellade e il mondo intero. Per lui danzai e raggiunsi il centro, dove nessuno arriva. Per lui ho dipanato il filo in quei corridoi, quei vicoli, quei passaggi tortuosi, sfidando buio e caos e morte. 
Lui, il mio eroe. 
Il toro di Minosse. Mio fratello.
Il Minotauro.

martedì 19 settembre 2017

Top Ten Tuesday: Top Ten Books On My Fall TBR List

Buongiorno!
Era da un po' che non postavo questa rubrica, ma adoro troppo le TBR, quindi non potevo perdermi la possibilità di mostrarvi i libri che sicuramente leggerò quest'autunno, tutti romanzi super attesi :D




L'attesa mi è sembrata infinita, ma ormai il 3 ottobre è alle porte e questo significa un nuovo romanzo di Colleen Hoover, stavolta più YA!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...