lunedì 9 ottobre 2017

RECENSIONE: "Hideaway" di Penelope Douglas

Buongiorno!
Iniziamo la settimana con la recensione del nuovo romanzo di Penelope Douglas, uscito in America settimana scorsa, e che scommetto non tarderà a uscire per Newton! È il secondo della sua serie romantic suspence.




Titolo: Hideaway
Autrice: Penelope Douglas
Serie: Devil's Night
Genere: Romantic Suspence
Data d'uscita (USA): 2 ottobre 2017

Amazon


TRAMA

DEVIL'S NIGHT is returning! Hiding places, chases, and all the games are back...

BANKS

Buried in the shadows of the city, there’s a hotel called The Pope. Ailing, empty, and dark—it sits abandoned and surrounded by a forgotten mystery.

But you think it’s true, don’t you, Kai Mori? The story about the hidden twelfth floor. The mystery of the dark guest who never checked in and never checks out. You think I can help you find that secret hideaway and get to him, don’t you?

You and your friends can try to scare me. You can try to push me. Because even though I struggle to hide everything I feel when you look at me—and have ever since I was a girl—I think that maybe what you seek is so much closer than you’ll ever realize.

I will never betray him.

So sit tight.

On Devil’s Night, the hunt will be coming to you.

KAI

You have no idea what I seek, Little One. You don’t know what I had to become to survive three years in prison for a crime I would gladly commit again.

No one can know what I’ve turned into.

I want that hotel, I want to find him, and I want this over.

I want my life back.

But the more I’m around you, the more I realize this new me is exactly who I was meant to be.

So come on, kid. Don’t chicken out. My house is on the hill. So many ways in, and good luck finding your way out.

I’ve seen your hideaway. Time to see mine.


*Hideaway is a romantic suspense suitable for ages 18+. While the romance is a stand-alone, the plot is a continuation of events that began in CORRUPT (Devil's Night, #1). It is strongly recommended that you have read Corrupt prior to reading this. It is currently on sale for $0.99.


La serie "Devil's Night":
1. Il mio sbaglio più grande (Corrupt)
2. Hideaway
3. Kill Switch (2018)
4. Nightfall


RECENSIONE

Finalmente, dopo due anni, posso continuare questa serie che, nonostante non sia del mio genere preferito, ha saputo catturarmi. Ormai aspetto i libri della Douglas come il Natale, e non posso fare a meno di divorarli non appena escono in lingua originale, non riuscendo più ad aspettare l'uscita italiana. In questo secondo libro della serie romantic suspence "Devil's Night", vediamo finalmente la storia di Kai, ma anche se si tratta tecnicamente di autoconclusivo vi consiglio comunque di seguire l'ordine di lettura e di leggere quindi prima "Il mio sbaglio più grande".


Non mi soffermerò troppo sulla trama, perché rischio davvero di rovinarvela, ma piuttosto preferirei parlarvi dei personaggi. 
La prima cosa che si nota è quanto sia diverso il rapporto tra Kai e Banks rispetto a quello che avevano, e che hanno, Rika e Michael: mentre i primi due sono più focosi e il loro mezzo per esprimersi è la fisicità, per Banks e Kai la questione è un po' diversa. Ovviamente anche tra loro c'è una forte attrazione e tensione, ma se dovessi paragonare i primi due romanzi direi che Hideaway è per certi versi più "soft". Questo perché la connessione tra questi due personaggi è caratterizzata soprattutto dalla comunicazione: sin dal primo momento in cui si sono incontrati, la loro attrazione verso l'altro è scattata dalla voce, non dal viso, perché entrambi hanno sempre visto l'altro come la persona con cui poter parlare di tutto e in particolare di sé. La Douglas è perciò riuscita a creare un rapporto e dei personaggi completamente diversi dai primi, ma non meno interessanti. 
Anche se non è più il loro romanzo, Rika e Michael sono comunque presenti e si è notata anche la loro maturazione: Rika continua ad allenarsi, e sì, sbaglia ancora a volte, ma mi piace che non sia l'eroina perfetta che sconfigge tutti a suon di calci e pugni. E Michael mi ha fatta capitolare con l'amore che dimostra di continuo per Rika. Se penso a quanta fatica faceva nel primo libro a parlare o dimostrare i suoi sentimenti, riconosco che ha fatto passi da gigante.
Ma chi mi ha colpita davvero è Damon: non dico che potrei perdonarlo per quello che ha fatto, ma in questo romanzo l'ho capito un po' di più, mi sono sentita più vicina a lui, comprendendo meglio perché ha fatto quello che ha fatto. Sono curiosissima di leggere l'anno prossimo il romanzo su di lui, come anche quello su Will. Quest'ultimo è un personaggio che mi ha conquistata sin da subito, perché è il tipico playboy un po' scemo, ma divertente. In questo secondo volume, però, mi ha fatto venire una voglia matta di abbracciarlo e coccolarlo, perciò non vedo l'ora che anche lui abbia il lieto fine che merita. 



Lo stile della Douglas è sempre quello: accattivante, coinvolgente, fluido. Mi piace come in questa serie si alternino capitoli, innanzitutto scritti da entrambi i punti di vista, ma soprattutto nel presente e nel passato. 
Lo ripeto ancora, questa serie non è new adult, perciò è molto diversa dagli altri suoi romanzi usciti finora. Nonostante non l'abbia trovato forte quanto "Il mio sbaglio più grande" (Corrupt), non si può dire nemmeno che sia leggero, ma è sicuramente un romanzo che si divora.




Il mio voto:






Che ne pensate? Chi lo aspettava? Lo leggerete? Fatemi sapere!

A presto,
Silvy

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...