giovedì 19 ottobre 2017

Review Party: "La ladra di neve" di Danielle Paige


Buongiorno!
Oggi vi propongo la mia recensione della nuova uscita fantasy firmata DeA Planeta Libri, in libreria da martedì!





Titolo: La ladra di neve
Autrice: Danielle Paige
Casa editrice: DeA Planeta Libri
Data d'uscita: 17 ottobre 2017
Pagine: 437
Prezzo: €14,90 (ebook €6,99)

TRAMA

Per sedici, lunghi anni Snow ha vissuto rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Ma di una cosa è sempre stata certa: lei non è mai stata pazza. Ogni notte, incontra nei suoi sogni un uomo bellissimo e misterioso che la incita a fuggire e a scoprire la verità sul suo passato. Finalmente, grazie all'aiuto del suo unico amico Bale, Snow riesce a fuggire dall'ospedale e a rifugiarsi in un bosco poco lontano. Qui il confine tra sogno e realtà diventa presto labile, finché Snow si ritrova in un altro mondo. Un mondo dove ogni cosa è di ghiaccio. È Algid, il Regno di Neve. Tra terribili inganni, fughe rocambolesche e amori impossibili, Snow scopre un segreto antico: è lei l'erede al trono di Algid, figlia di un tiranno disposto a ucciderla pur di preservare il potere. Ma adesso che Snow ha ritrovato se stessa reclama ciò che è suo, e per averlo è pronta a combattere.


La serie:
0.1 Before the Snow (novella prequel inedita)
02. Queen Rising (novella prequel inedita)
1. La ladra di neve (Stealing Snow)
2. Untitled (2019 in inglese)




RECENSIONE

Snow è una sedicenne che da quando aveva 5 anni è tenuta in un ospedale psichiatrico perchè da piccola ha cercato di trascinare con sé una bambina in uno specchio, ferendo entrambe. Qui ha solo un amico, Bale, di cui è innamorata, che un giorno viene rapito davanti ai suoi occhi, proprio attraverso uno specchio. La ragazza partirà subito alla sua ricerca, aiutata da un ragazzo che le appariva in sogno, per poi scoprire che in realtà è capitata in un altro mondo, Algid, di cui lei è la principessa di cui parla una profezia. Snow, infatti, ha passato la sua vita pensando di essere pazza, solo perché in realtà le pillole che le davano in ospedale servivano a placare la sua rabbia, da cui scaturisce il suo potere di controllare e dominare la neve. In questo nuovo mondo di neve lei vuole solo salvare Bale e andarsene, ma alla fine non potrà ignorare la profezia seconda la quale è destinata a spodestare il re tiranno, suo padre, o a renderlo più forte. Qui incontrerà tanti personaggi che in un modo o nell'altro la aiuteranno, e tra streghe, magia e colpi di scena, l'avventura di Snow è appena cominciata. 




Ufficialmente "La ladra di neve" è un retelling della Regina delle Nevi di Andersen, in quanto la protagonista è una principessa che può controllare la neve, ma in realtà contiene riferimenti anche ad altre fiabe classiche.
Sebbene sia un romanzo comunque scritto in modo semplice e piacevole, tanto che non ci ho messo molto a finirlo, l'aspetto romance mi ha fatto quasi sempre storcere il naso: per tutto il romanzo la protagonista ripete di voler salvare il ragazzo di cui è innamorata, ma nel frattempo non può fare a meno di provare attrazione per altri due ragazzi, risultando molto confusa e spesso atteggiandosi da gatta morta. Ed è un peccato, per due motivi: innanzitutto perché ci sono invece certi aspetti di Snow che non mi sono dispiaciuti, ad esempio la sua forza, ma anche perché di questi tre benedetti fanciulli noi alla fine conosciamo ben poco, impedendomi, per di più, di capire per chi tifare. 

Dopo una parte centrale un po' più lenta, verso la fine succedono un paio di cose che mi hanno piacevolmente colpito e hanno permesso di risollevare un po' le sorti della storia.
Penso che sia un YA che possa piacere molto soprattutto ai più giovani, in quanto lo stile è davvero semplice e abbastanza scorrevole, ed è un retelling che contiene elementi come la magia, le streghe, i combattimenti e tanto (anche fin troppo per i miei gusti) romance.

Insomma, un romanzo piacevole, ma che non mi ha appassionata quanto speravo. Nonostante ciò, leggerò comunque il seguito (come sempre, tutta colpa del cliffhanger), di cui si sa poco o niente, se non che dovrebbe uscire in inglese (secondo Goodreads) a gennaio 2019 (WHAT?). Nel frattempo possiamo però consolarci con due novelle prequel su due personaggi secondari.


Il mio voto:




Non perdetevi le altre recensioni, le trovate su questi blog:











Che ne pensate? Chi l'ha letto? Fatemi sapere!

A presto,
Silvy

1 commento:

  1. Lo leggerò per farmi un'idea personale ma non so proprio quando, vedremo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...