lunedì 9 febbraio 2015

RECENSIONE: "Il Primo Bacio a Parigi" di Stephanie Perkins

Buon lunedì miei cari!
Dopo una settimana sono finalmente riuscita a scrivere la recensione di questo libro! Mi mancano ancora tre esami da dare, perciò sarò impegnatissima fino al 23 febbraio :(



Titolo: Il primo bacio a Parigi
Autrice: Stephanie Perkins
Casa editrice: DeAgostini
Data d'uscita: 3 febbraio 2015
Prezzo: €14,90
Pagine: 432

TRAMA

Anna è pronta a passare un ultimo anno di liceo indimenticabile insieme alla sua migliore amica e a un ragazzo che sta per diventare il suo ragazzo. Ma il padre ha deciso di regalarle un'esperienza altrettanto indimenticabile: un anno in una scuola internazionale a Parigi! Peccato che Anna non riesca a prenderla con altrettanto entusiasmo: non sa una parola di francese, si sente l'ultima arrivata e non riconosce neanche il cibo che trova a mensa. Per fortuna nei corridoi si scontra con quanto di più interessante la città possa offrirle: Etienne St. Clair. Occhi splendidi, capelli perfetti, un'innata gentilezza e un'irresistibile ironia: St. Clair ha proprio tutto... anche una fidanzata, purtroppo! Per quanto Anna cerchi di non infilarsi in una situazione complicata, Parigi non è proprio la città adatta per resistere a una cotta colossale...


RECENSIONE

Non so davvero da dove cominciare, ho divorato questo romanzo in un giorno, senza riuscire a staccare gli occhi dalle pagine. E' un romanzo che cattura il lettore all'interno della storia, come se fosse presente sulla scena. Ma vediamo prima di cosa si tratta.
Anna è una ragazza americana che viene spedita a Parigi dai suoi genitori per trascorrere l'ultimo anno di liceo in un collegio per americani.
All'inizio si fa un po' prendere dal panico all'idea di dover passare un anno da sola a Parigi, ma diciamo che qualcuno la aiuterà ad ambientarsi. Vediamo di chi si tratta ;)

«Sì, a domani.» Cerco di dirlo in modo naturale, ma sono così eccitata che scappo fuori dalla stanza e vado a sbattere direttamente contro un muro.
Ooops. Non è un muro. È un ragazzo.
«Ahia!» Barcolla all’indietro.
«Scusa! Mi dispiace tantissimo, non ti avevo visto.»
Lui scuote la testa, un po’ stordito. La prima cosa che noto sono i suoi capelli: è la prima cosa che noto di tutti. Sono castano scuro e arruffati, e - non so come - lunghi e corti allo stesso tempo. Mi vengono in mente i Beatles, dato che li ho appena visti in camera di Meredith. Sono capelli da artista. Capelli da musicista. Capelli del tipo faccio-finta-che-non-mi-interessi-ma-in-realtà-non-è-così.



Ovviamente Bei Capelli ha un nome!

« Étienne» si presenta. «Sto al piano di sopra.»
«Io sto qui.» Indico inebetita la mia stanza, e nella mente mi frulla: Nome francese, accento inglese, scuola americana. Anna confusa.
E-tien pronuncia il mio nome così: Ah-na.
Il cuore mi martella bum bum bum nel petto.




Come si può notare dalle citazioni, lo stile della Perkins è fresco e ironico, ti lascia costantemente il sorriso sulle labbra e rende i personaggi ancora più simpatici.
Oltre a Étienne St. Clair, Anna conosce anche altri ragazzi che diventeranno suoi amici: Meredith, Josh e Rashmi. Dato che tutto sembra andar bene, vi starete chiedendo quale sia il problema.
Il problema è che il nostro St. Clair ha una fidanzata!



E non è finita qui, perchè anche Meredith ha una cotta per lui, e tecnicamente Anna ha lasciato un quasi fidanzato, con cui spera di tornare, a casa in America.




Insomma, sembra che il destino sia contro di loro. Ma ci sarà un motivo se Parigi è la città dell'amore, no? ;)
La Perkins riesce a mostrare tutte le fasi dell'innamoramento dei due, facendoci sciogliere, ma allo stesso tempo ci fa impazzire, a causa di tutte le difficoltà che incontrano i due protagonisti sul loro cammino.
I personaggi sono ben caratterizzati ed è impossibile non affezionarsi alla frizzante Anna e al dolcissimo St. Clair. Non sono semplici personaggi immaginari, diventano degli amici per il lettore, che non riuscirà a non provare empatia per loro.
E' assolutamente consigliato per chi ama una storia romantica e con un dolcissimo lieto fine!

«Sei la ragazza più incredibile che abbia mai conosciuto. Sei bellissima e intelligente, e mi fai ridere come nessuno riesce a fare. E possiamo parlare. E so che dopo tutto questo non ti merito, ma quello che sto cercando di dirti è che ti amo, Anna. Tantissimo.»



Quindi, se non l'avete ancora letto... non so cosa state aspettando!!
Se l'avete letto, qual'è la vostra opinione? :)


Il mio voto:



A presto,
Silvy


8 commenti:

  1. Adoro la Perkins e i suoi romanzi!! E... Beh Etienne è Etienne! È uno di quei libri che ti lasciano con il sorriso sulle labbra per giorni, vero? :D bello, bello, bello! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, non puoi evitare di ripensarci e sorridere ;) Proprio bello, spero che esca presto il secondo della serie! Altrimenti lo leggerò in lingua :D

      Elimina
  2. Ciao<3
    Bellissima recensione**
    Mi hai convinta ad aggiungere il libro in wishlist...devo dire che,dopo aver letto questa recensione,mi ispira parecchio :D
    Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina, grazie <3 sono contenta che la mia recensione ti abbia convinta :) spero che ti piacerà quanto è piaciuto a me :D

      Elimina
  3. L'ho comprato e spero di aver tempo per leggerlo presto. Mi piacciono i libri con uno stile ironico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti lascia il sorriso sulle labbra :) spero che ti piaccia e ti auguro di iniziarlo presto ;)

      Elimina
  4. io mi sono innamorata delle tue recensioni, del tuo blog, di questo fantastico libro, di stephanie... sto fuorissima ahahah comunque se volete io e un gruppo di blogger abbiamo organizzato una lettura di gruppo su questo libro con giochi e giveaway finale se volete partecipare così ci divertiamo a riscoprire questo bellissimo capolavoro.

    RispondiElimina
  5. Ciao, ho scoperto il tuo blog grazie alla Blogger League e, incuriosito, stavo guardando le tue recensioni. Non ho potuto poi fare a meno di leggere un tuo commento su "Il primo bacio a Parigi", libro che ho semplicemente amato. Anch'io l'ho letto tutto in un giorno perché non riuscivo più a lasciar andare questa storia. Straordinario è il modo con cui questo libro ti rende partecipe: i personaggi ben presto diventano dei fidati amici, Parigi la si scopre man mano che Anna si addentra in questa nuova città, l'ironia della protagonista, il ritmo incalzante... Sono tutti fattori che rendono questo libro così amabile.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...