mercoledì 14 settembre 2016

Blogtour: "Flawed. Gli imperfetti" di Cecelia Ahern - Il mondo di Flawed


Buongiorno!!
Oggi tocca a me parlarvi di questo nuovissimo romanzo distopico, il primo esperimento YA dell'autrice famosissima per i suoi romance. In particolare, nella mia tappa impareremo qualcosa di più dell'ambientazione e del worldbuilding del romanzo, ma prima diamo un'occhiata alla trama!




Titolo: Flawed. Gli imperfetti
Autrice: Cecelia Ahern
Casa editrice: De Agostini
Data d'uscita: 13 settembre 2016
Prezzo: €14,90
Pagine: 416

TRAMA

In un futuro non molto lontano, il giudice Crevan è a capo della Gilda, uno speciale tribunale con il compito di condurre una spietata crociata contro l’immoralità. È lui e lui solo a decidere chi è un cittadino modello e chi invece è un “imperfetto”, un essere Fallato da marchiare a fuoco con una F sulla pelle e da allontanare dalla società civile. Celestine ha diciassette anni e non ha mai avuto dubbi sul suo ruolo nel mondo: è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, ed è anche una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del giudice Crevan. Ma un giorno tutto cambia. Celestine vede un Fallato in fin di vita e sente di doverlo aiutare. D’un tratto, ciò che ha sempre ritenuto giusto non lo è più, perché la compassione è più forte. Più forte della legge e delle rigide regole del giudice Crevan. Celestine decide quindi di soccorrere il pover’uomo e quel gesto si ripercuote su di lei con conseguenze drammatiche. Allontanata dalla famiglia, arrestata e umiliata, la ragazza viene trascinata in tribunale davanti a Crevan. E proprio lui, incurante delle suppliche di Art, la condanna a essere marchiata a fuoco come Fallata. Sarà durante il processo che la strada di Celestine incrocerà quella di Carrick Vane, un ragazzo misterioso e affascinante: l’unico amico su cui d’ora in poi Celestine potrà contare.


La duologia:
1. Flawed. Gli imperfetti
2. Perfect (negli USA il 4 aprile 2017)






IL MONDO DI FLAWED

Vi siete mai chiesti come sarebbe vivere in un mondo in cui la perfezione è tutto? In cui non si può sbagliare o fare errori? Quello di "Flawed. Gli imperfetti" è un mondo così. Proverò a descriverlo brevemente, senza fare spoiler o rovinarvi la lettura.
L'universo di Flawed è uguale al nostro (hanno pure MTV), tranne per una cosa: la Gilda. Si tratta di un tribunale che all'inizio era nato per rimuovere dal governo le persone che avevano portato l'economia del paese alla rovina, ma poi è diventata un'istituzione a parte, che si occupa di trovare i Fallati. Essi non sono criminali, perchè di fatto non fanno nulla di illegale o contro la legge, ma vengono accusati di crimini immorali, come mentire o tradire. Per questo motivo vengono processati come fallati, ma non imprigionati. Semplicemente non possono vivere una vita come quella di tutti gli altri, ad esempio sul pullman hanno solo due posti riservati a loro, e se sono già occupati non possono sedersi.

  “Il pensiero va ad Angelina e ai suoi figli. Sarà limitata nel lavoro, nei viaggi, dovrà rispettare coprifuochi. Come farà ad andare a letto prima del resto della famiglia? Come riuscirà a fare da madre ai suoi figli, se dovrà vivere secondo altre regole? Come fa una Fallata da poco diventata mamma ad accudire e nutrire il suo bambino a notte fonda? E se i Tinder volessero andare in vacanza all’estero tutti insieme? Angelina non potrebbe seguirli. E se Colleen decidesse di lavorare e vivere altrove? Sua madre non potrebbe farle visita. Mai.”

Perciò è chiaro che i Fallati vengano considerati come dei cittadini di serie B, ed è sempre possibile riconoscerli, a causa del marchio a fuoco, che cambia di posizione in base all'errore commesso:


“Il punto su cui viene impressa la F, il simbolo del loro Fallimento, della loro imperfezione, dipende dal tipo di errore.
La tempia, in caso di decisione sbagliata.
La lingua, in caso di menzogna.
Il palmo della mano destra, in caso di furto ai danni della società.
Il petto, all’altezza del cuore, in caso di slealtà nei confronti della Gilda.
La pianta del piede destro, in caso di deviazione dalle regole imposte dalla società.
I Fallati, inoltre, devono portare sul braccio una fascia rossa contrassegnata dalla lettera F, in modo da poter essere sempre identificati e servire da monito.”

Per un solo errore, si diventa Fallati fino alla morte, senza possibilità di perdono o redenzione. Se i Segnalatori (coloro che hanno il compito di scovare e arrestare i Fallati) trovano un fallato, è molto difficile che durante il processo venga di dichiarato innocente.
Questo è il motivo per cui tutti in questa società si sforzano di essere sempre perfetti in tutto. Perchè è questo lo scopo della Gilda: costruire una società senza difetti, dove gli imperfetti se ne stanno da parte.
E, cosa più importante, è severamente vietato aiutare in qualsiasi modo un fallato, se non si vuole diventare come lui.
Insomma, penso abbiate capito che siamo lontani dalla perfezione. E la protagonista lo sta capendo.



Se volete scoprire tutto su questo nuovo distopico, non perdetevi le altre tappe del tour: Il Cibo della Mente, Words of Books, Everpop, Il castello tra le nuvole, I libri sono un antidoto alla tristezza, Devilishly Stylish, Jess in Wonderland


Ma non è finita qui, perchè abbiamo una sorpresina per voi, ovvero una copia cartacea del libro che cerca casa ;) Non dovete fare altro che compilare il form qua sotto, seguendo pochissime regoline!


OBBLIGATORIO

  • Diventare follower dei blog dell'iniziativa se non lo siete già;
  • Commentare tutte le tappe del blogtour
  • Mettere "Mi piace" alla pagina Facebook di De Agostini Young Adult;









Che ne pensate? Vi ho incuriositi? 

A presto,
Silvy

19 commenti:

  1. L'ambientazione è la parte che mi interessa di più di questa distopia, sono davvero curiosissima!

    RispondiElimina
  2. è molto interessante l'ambientazione :)

    RispondiElimina
  3. Se il libro mi attira tanto è anche perché è ambientato in un universo praticamente uguale al nostro, quindi sono proprio curiosa di scoprire come l'autrice ha gestito il tutto ^^

    RispondiElimina
  4. Fin'ora la mia tappa preferita, senza ombra di dubbio! L'ambientazione mi piace un sacco, non vedo l'ora di leggerlo**

    RispondiElimina
  5. L'ambientazione è interessante. Sono molto curiosa di scoprire questo bel libro ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque partecipo al giveaway. ^^
      email: ibizu95@gmail.com

      Elimina
  6. Non vedo l'ora di leggerlo...ad ogni tappa aumenta la voglia! *^*
    Ovviamente partecipo per il giveaway... E-mail: marco.smeraldi8@gmail.com

    RispondiElimina
  7. Oddio! Un mondo dove tutti si sforzano di essere perfetti...😍😍😍 ad ogni tappa la mia curiosità aumenta, vado pazza per i libri con scenari del genere. ❤

    RispondiElimina
  8. Bellissima tappa!certo questo mondo descritto mi affascina non poco..sempre più curiosa di leggere il libro!

    RispondiElimina
  9. Anche questa tappa si è rivelata interessante....complimenti è stata molto convincente :-)

    RispondiElimina
  10. Davvero interessante il mondo di Flawed. Inquietante, ma interessante.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  11. I Segnalatori mi ricordano moltissimo la Psicopolizia di 1984.
    Non leggo tantissimi distopici, ma le premesse di questo mi intrigano parecchio.

    RispondiElimina
  12. un mondo molto particolare, da leggere! non so però se vorrei viverci ;)

    RispondiElimina
  13. una realtà davvero incredibile, assurdo che non ci si possa redimere, ok i marchi ma almeno lo stile di vita può tornare ad essere come prima!

    RispondiElimina
  14. Che bella l'ambientazione! Mi incuriosisce sempre di più! Già lo volevo leggere da secoli, con il blogtour ne sono ancora più convinta! Grazie!! *-*

    RispondiElimina
  15. Mi inquieta un po' questo mondo dove bisogna essere perfetti però come distopico potrebbe essere niente male.

    RispondiElimina
  16. Bella tappa. L'ambientazione è davvero affascinante

    RispondiElimina
  17. L'ambientazione mi piace un sacco. Il fatto di dover essere perfetti fa pensare un po' alla realta

    RispondiElimina
  18. Mi interessa molto l'ambientazione, a metà tra il mondo che conosciamo e un mondo in cui bisogna essere "prefetti".

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...